TOP

DANIELA GASPARINIL'ESPERIENZA DELLA CITTà PER RINNOVARE IL PAESE

Deputata XVII legislatura – Partito Democratico

01.

IN EVIDENZA


ISCRIVITI



REGIONE LOMBARDIA: NON SERVE UN REFERENDUM (CHE COSTA 30 MILIONI DI EURO) PER AVERE PIU’ AUTONOMIA

Roma, 4 marzo 2015

Perché sprecare denaro pubblico per chiedere di applicare la Costituzione Italiana? Perché spendere 30 milioni di Euro per chiedere mandato ai cittadini con un quesito complicato e che non parla di contenuti?

Eccolo qua il quesito del referendum proposto:
Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione delle sue specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui l’art. 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?

Un bel burocratese… incomprensibile! Con dietro, tutti i costi sprecati ed i tempi morti di un referendum regionale. Ma allora, perché non procedere direttamente e subito per ottenere lo stesso risultato senza costi? Questo è il senso della mia interpellanza parlamentare nel merito:
“Per evitare di usare malamente denaro pubblico (dato per scontato che i cittadini Lombardi hanno sempre evidenziato il loro consenso per una maggiore autonomia della Regione) e vista la consultazione degli elettori e degli iscritti del Partito Democratico che confermano la richiesta di accelerare il percorso per una maggiore autonomia delle Regioni, ho predisposto una interpellanza urgente (allegata qui di seguito) già condivisa dai deputati del mio partito, affinché si avvii subito l’intesa con il Governo per trasferire funzioni dallo Stato Centrale alla Regione Lombardia”.

Già una richiesta in tal senso fu avviata nel 2007, poi fu bloccata dal governo Berlusconi e - contraddizione della politica - allora il Ministro degli Interni era proprio Roberto Maroni.

Con questa interpellanza riprendiamo un percorso che non vide la luce … ma ai cittadini lombardi non piacciono tante parole, sono persone concrete che vogliono chiarezza su costi e benefici di una iniziativa importante come questa e, per avere coscienza di ciò, occorre avviare l'intesa con il Governo e non fare referendum inutili.

Allego la mia interrogazione parlamentare.

METROPOLITANA M5

Il prolungamento della Metropolitana 5 da Bignami a Monza/Cinisello deve essere una priorità del Piano Strategico della Città Metropolitana così come del Governo.
Ho presentato già nel novembre scorso un'interrogazione scritta al Ministro Lupi, con l’intento di prendere tempo e tenere caldo e aperto l’argomento, in attesa che la Città Metropolitana definisca il proprio piano strategico (è il primo atto che deve fare nei primi mesi del 2015) e confermi la priorità di questo investimento.

Allego comunicato stampa e interrogazione del 26/11/2014.

MUSEO FOTOGRAFIA

Ho donato alla Presidente Laura Boldrini uno scatto di F. Patellani del 1946, dal titolo “Milano - Referendum per la repubblica” per sensibilizzarla in prima persona verso il Museo di Fotografia di Cinisello Balsamo.



Per ripercorrere il tema del Museo di Fotografia, allego la lettera di sensibilizzazione alla Presidente Boldrini, il comunicato stampa, le proposte di legge e una presentazione del Museo.

2015 MILANO METROPOLITANA

I 134 comuni della attuale Provincia di Milano, avranno nel 2015 una unica e storica opportunità:
- 1 gennaio 2015 - l’entrata in carica del nuovo governo metropolitano
- 1 maggio/ 31 ottobre 2015 - EXPO.

La Città metropolitana milanese, sarà una delle realtà territoriali più visibile al mondo, per sei mesi questo territorio sarà un palcoscenico internazionale.
Sono certa che sapremo fare grandi cose, e sono orgogliosa che il Partito Democratico Metropolitano stia dando un grande e concreto contributo affinché tutto questo serva per un grande rilancio dell’area milanese e dell’Italia.
Da mesi esiste un coordinamento di sindaci, consiglieri regionali, parlamentari e amministratori locali per condividere le azioni necessarie per attuare la legge 56/2014, attuazione che passa attraverso un nuovo modo di cooperare tra le varie istituzioni e che richiede quindi il coinvolgimento di tutti coloro che il cambiamento istituzionale, programmatico, politico lo debbono attuare.

Allego documenti per aiutare a capire la complessità della sfida.
Chi fa che cosa?
Documento PD - Linee guida per una Milano metropolitana
Schede Centro Studi PIM

CONTRO LA CORRUZIONE:
RIPARTE IL FUTURO

L’impegno preso durante la campagna elettorale è stato onorato, il 416 ter è stato modificato per avere uno strumento in più per combattere lo scambio di voto tra politica e mafia. Questo provvedimento si aggiunge agli altri provvedimenti approvati dagli ultimi anni:

- legge 190/2012 legge anticorruzione;
- dlgs 235/2012 in materia di incandidabilità;
- dlgs 33/2013 in materia di trasparenza;
- dlgs 39/2013 in materia di inconferibilità e incompatibilità;
- D.P.R. 62/2013 contenente codice comportamento dei dipendenti pubblici.

Sappiamo che non basta, visti anche i gravi episodi EXPO e MOSE, e dobbiamo lavorare, così come ci sollecita la Commissione Europea, per far sì che queste leggi siano effettivamente applicate.



02.

BIOGRAFIA

Sono nata nel 1950 a Reggio Emilia, città dove ho trascorso un’infanzia felice. Poi la disoccupazione costrinse la mia famiglia, come molte altre a quei tempi, ad emigrare a Milano, dove mi sono poi diplomata e ho cominciato a lavorare fin da molto giovane. Dal 1973 vivo a Cinisello Balsamo con mio marito, dirigente di azienda e Luca, il mio unico figlio.

Sono stata per oltre 13 anni Sindaco di Cinisello Balsamo.

Da quando mi trasferii in questa città è stato per me molto importante l’impegno sociale e politico: il contatto con una realtà cittadina dinamica e così fortemente segnata dall’immigrazione di massa, mi spinse da subito ad un concreto impegno sociale nella scuola come genitore, nelle associazioni femminili e nel movimento ambientalista. Per essere più incisiva nelle mie azioni, e soprattutto per far sì che le donne avessero un ruolo nei partiti e nelle istituzioni, ho incominciato a impegnarmi direttamente in politica iscrivendomi nel 1975 al Partito Comunista Italiano. Oggi sono iscritta al Partito Democratico.

Dal 1975 al 1977 sono stata presidente dell’Ente Comunale di Assistenza di Cinisello Balsamo; nel 1980 mi hanno eletta consigliere comunale e nel 1982 sono stata designata assessore alla Pubblica Istruzione, e poi, nel 1985, rieletta come assessore ai Servizi Sociali e alla Cultura, carica che ho tenuto fino al 1992. Dopo oltre due anni di opposizione, ho svolto il ruolo di primo cittadino per un breve periodo. Alle elezioni del 1995 sono stata infine eletta sindaco direttamente dai cinisellesi ottenendo un secondo mandato per la legislatura 1999-2004.

Poi, dopo 5 anni nel ruolo di Assessore in Provincia di Milano, sono stata eletta per la 3^ volta Sindaco fino al dicembre 2012, quando mi sono dimessa per candidarmi al Parlamento.

Con un pizzico di orgoglio sono particolarmente contenta di poter dire di aver avviato il Museo della Fotografia Contemporanea a Cinisello Balsamo, uno dei pochi musei di carattere nazionale al di fuori di MilanoMilano e, recentemente, il nuovo Centro Culturale e Biblioteca Pertini. Altro motivo di orgoglio è per me aver ottenuto finanziamenti per i progetti di riqualificazione urbana - Urban e il Contratto di quartiere - che mi hanno permesso in questi anni da sindaco di impegnarmi a sperimentare politiche innovative nel campo sociale e urbano.

Dulcis in fundo, ho la fama di brava cuoca: tagliatelle e tortellini sono le mie specialità, un’emiliana non può certo tradire la sua terra! Adoro i Queen, amo Battiato, e ho letto e riletto tutti i libri di Isabel Allende perché mi piace pensare che la vita sia la somma delle vite di molti.

SCARICA IL CURRICULUM

03.

ESPERIENZE

IL MIO IMPEGNO DI SINDACO

Il mio slogan l'esperienza della città a servizio del Paese non è casuale ma ha le solide basi di oltre 13 anni di esperienza come Sindaco di una città di 75.000 abitanti. Fare il Sindaco permette di conoscere i problemi della gente ma anche di imparare a rispondere ai più svariati bisogni: dalla cultura, al lavoro, alla scuola, agli anziani soli, agli immigrati, all'acqua… a tutto quello che imprese e cittadini chiedono.

Naviga in Cinisello dalla A alla Z.
È necessario Flash Player installato.

Scarica il mio impegno nel 2° mandato (1999-2004).
Scarica i comunicati stampa del 2° mandato (1999-2004).

Scarica il mio impegno nel 3° mandato (2009-2012).

CITTA' METROPOLITANA

La mia esperienza di Sindaco e di Assessore Provinciale mi porta a sottolineare l’importanza e l’utilità di una gestione sovracomunale (anche in vista del ridimensionamento dell’organismo Provincia) per il territorio Milanese.

Scarica la bozza proposta organizzativa.
Scarica le istruzioni per l'uso.
Scarica il testo definitivo.

CITTA' DI CITTA'... PROGETTO STRATEGICO

È il felice titolo dato al corposo lavoro che, come Assessore Provinciale a Milano, ho voluto per creare le condizioni di un nuovo modello di governance metropolitana. Con il Politecnico di Milano e, in particolare, con il Prof. Sandro Balducci, abbiamo condiviso un progetto strategico per l'Area Metropolitana che ancora oggi è considerato il punto più avanzato di analisi e di proposte per il governo del sistema milanese.

Scarica il progetto.





04.

ARCHIVIO MATERIALI
CAMPAGNA ELETTORALE E INIZIATIVE POLITICHE

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE IMU

Ho presentato due interrogazioni... Leggi

IMU: ANALISI STORICA E COMPARATA

Scarica il file... Leggi

VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Sul drammatico tema della prevenzione... Leggi

ADERISCO ALLA PIATTAFORMA DELLE COOPERATIVE

Le cooperative rappresentano... Leggi

SOTTOSCRITTO DOCUMENTO -FORUM DEL LIBRO- PER PROMUOVERE LETTURA.

Mi sono presa l’impegno di... Leggi

CITTA' DELLA RICERCA E DELLA SALUTE

Negli anni ’60 Cinisello Balsamo... Leggi

LE ASSOCIAZIONI CULTURALI E DI VOLONTARIATO, UNA GRANDE RISORSA PER CINISELLO BALSAMO

Una lettera a tutte le associazioni... Leggi

ELEZIONI 2013

Non populismo, non false promesse... Leggi

FLASH MOB:
DANZA CONTRO LA VIOLENZA

Giovedì 14 febbraio 2013 Leggi

A SOSTEGNO DELLE PROPOSTE DI COMUNI

Anci Nazionale ha presentato... Leggi

Violenza contro le donne

I dati Istat dicono che in... Leggi

INCONTRO COALIZIONE CON SERGIO COFFERATI

Giovedì 21 febbraio 2013 Leggi

INCONTRO “ECONOMIA” CON GIAMPAOLO GALLI

Martedì 19 febbraio 2013 Leggi

INCONTRO CON FABIO PIZZUL

Giovedì 14 febbraio 2013 Leggi

PRANZO CON AMBROSOLI

Domenica 17 febbraio 2013 Leggi

05.

LINK

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

Il sito del Comune di Cinisello Balsamo.
www.comune.cinisello-balsamo.mi.it

PARTITO DEMOCRATICO CINISELLO

Le ultime informazioni della sezione locale.
www.pdcinisellobalsamo.it

PARTITO DEMOCRATICO

Il sito ufficiale del PD a livello nazionale.
www.partitodemocratico.it

MATTEO RENZI

Il sito del Presidente del Consiglio dei Ministri.
www.matteorenzi.it

EST TICINO VILLORESI

Il sito del Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi.
www.etvilloresi.it

CAMERA DEI DEPUTATI

Il sito della Camera dei Deputati.
www.camera.it

SOTTOSCRITTO DOCUMENTO -FORUM DEL LIBRO- PER PROMUOVERE LETTURA

Mi sono presa l’impegno di sostenere lo sviluppo della lettura nelle scuole e nelle biblioteche, il mio non è una promessa da campagna elettorale perché il Centro Culturale Pertini sta a testimoniare la mia volontà di sostenere la cultura, le biblioteche e la lettura.
Scarica la mia sottoscrizione

A SOSTEGNO DELLE PROPOSTE DI COMUNI

Anci Nazionale ha presentato ai Leader di partito le proposte affinchè il nuovo Parlamento possa correggere una situazione diventata ormai insostenibile per il Paese: bloccare gli Enti Locali non permettendo loro di investire vuole dire fermare lo sviluppo del Paese. Un dato di riferimento, sono 46 milioni di euro che il Comune di Cinisello Balsamo ha dovuto accantonare in questi anni di Patto di Stabilità, parte di queste risorse avrebbero potuto essere impiegate per opere pubbliche e manutenzioni straordinarie facendo lavorare le imprese, aumentando il lavoro, e rendendo felici i cittadini.
Scarica il documento

Violenza contro le donne

I dati Istat dicono che in Italia oltre 14 milioni di donne sono state oggetto di violenza fisica, sessuale o psicologica nella loro vita: 1 milione e 400 mila ha subito uno stupro prima dei 16 anni, oltre il 90% dei casi non è stato denunciato. Prevenzione, protezione delle vittime e punizione dei colpevoli sono i ritardi dell’Italia. La violenza sulle donne si contrasta anche con il cambiamento radicale di cultura e mentalità; con la rappresentanza appropriata delle donne in ogni ambito della società. Ne parliamo domenica 3 febbraio alle ore 15,30 in Villa Ghirlanda con candidate del PD per Camera e Senato e alla Regione.
Scarica il comunicato stampa
Scarica il volantino

INCONTRO CON FABIO PIZZUL

Giovedì 14 febbraio 2013 ore 18.00 alla Cooperativa Agricola.
Il capolista del Partito Democratico per la Regione Lombardia incontra gli elettori e i dubbiosi che vogliono conoscere il programma per la Regione Lombardia, per confrontarsi sui temi che più stanno a cuore ai cittadini . La Regione Lombardia è la più importante d’Italia per numero di abitanti e per la ricchezza che produce non possiamo lasciarla in mano a Maroni che rappresenta solo il 4 per cento degli elettori e poi siamo stufi delle promesse ventennali della Lega.

FLASH MOB: DANZA CONTRO LA VIOLENZA

Giovedì 14 febbraio 2013 ore 17.30 piazza Gramsci, Cinisello Balsamo.
Non è solo a Milano la mobilitazione del 14 febbraio contro la violenza: anche le donne di Cinisello Balsamo hanno deciso di partecipare Danzando in Piazza Gramsci alle ore 17,30. Questo grazie alla associazione “Donne per la Città” che ancora una volta ha raccolto la rabbia e la voglia di cambiare di tutte le donne. Io parteciperò con la responsabilità di essere candidata alla Camera e quindi di impegnarmi affinchè i diritti delle donne e in generale di tutte le persone siano garantiti.
Scarica il volantino

PRANZO CON AMBROSOLI

Domenica 17 febbraio 2013 ore 12.30.
Avremo una occasione per dare visibilità e valore alla cooperazione tra i comuni del Nord Milano. Ad Umberto Ambrosoli verrà consegnato il documento che evidenzia le criticità di questa area rispetto alle competenze regionali ed indica, al futuro Presidente, le priorità e le urgenze. In particolare mi preme evidenziare per Cinisello Balsamo la riorganizzazione del trasporto pubblico locale e la richiesta di ridurre i costi dei biglietti, il parcheggio d’interscambio M1 a Bettola e il riconoscimento del Parco del Grugnotorto come Parco Regionale.

INCONTRO “ECONOMIA” CON GIAMPAOLO GALLI

Martedì 19 febbraio 2013 ore 18.00.
Incontriamo l’ex-direttore di Confindustria che ha deciso di sostenere il PD candidandosi alla Camera e dare il suo contributo per cambiare l’Italia. L’incontro vuole essere un momento di riflessione anche locale, perché la crisi chiama a diverse responsabilità anche i Comuni.
Scarica l'invito

INCONTRO COALIZIONE CON SERGIO COFFERATI

Giovedì 21 febbraio 2013 ore 20.30.
Proponiamo alla città una serata di chiusura della campagna elettorale dell’intera coalizione (rappresentata a Cinisello Balsamo) che sostiene Bersani e Ambrosoli. Abbiamo fatto insieme le primarie per la scelta del capo della Coalizione, stiamo lavorando insieme per garantire all’Italia più lavoro, meno tasse, più diritti, più Europa, più libertà e sapere, meno burocrazia.
Scarica l'invito

ADERISCO ALLA PIATTAFORMA DELLE COOPERATIVE

Le cooperative rappresentano un altro modo di fare economia, io lo ritengo strategico in quanto si basa sui valori della solidarietà e della responsabilità. A Cinisello Balsamo hanno una storia lunga più di 100 anni ed hanno operato per garantire case in affitto per oltre 3000 famiglie (caso unico in Italia) ma, soprattutto, sono state un modello culturale che ha aiutato l’integrazione e la coesione. Nel concreto, la casa è una grande emergenza che deve essere affrontata come NON ha fatto la Regione Lombardia o come NON ha fatto il Governo Nazionale. Ci sono centinaia di famiglie che non riescono più a pagare gli affitti e centinaia di persone che cercano casa.
Scarica la lettera
Scarica la piattaforma

CITTA' DELLA RICERCA E DELLA SALUTE

Negli anni ’60 Cinisello Balsamo è cresciuta dando casa agli immigrati italiani che venivano da ogni parte d’Italia per lavorare a Sesto San Giovanni. Oggi la situazione è molto diversa, Sesto non ha più le grandi fabbriche e Cinisello ha più posti di lavoro di tutti i Comuni del Nord Milano. La riconversione delle aree Falck a Sesto è una grande occasione occupazionale per un area molto vasta perché un polo sanitario di quella rilevanza (Istituto Besta e Istituto dei Tumori) sommato alla presenza della Università Bicocca, comporterà il bisogno di nuovi servizi e metterà in campo nuove opportunità occupazionali per i cittadini. Se eletta, dal Parlamento darò tutto il mio contributo per sostenere questo obiettivo.
Scarica il volantino

LE ASSOCIAZIONI CULTURALI E DI VOLONTARIATO, UNA GRANDE RISORSA PER CINISELLO BALSAMO

Una lettera a tutte le associazioni della città di Cinisello Balsamo che negli anni in cui sono stata prima assessore e poi sindaco, hanno operato insieme a me per dare nuove opportunità ai cittadini di Cinisello Balsamo e hanno compartecipato alla realizzazione di servizi e iniziative.
Scarica la lettera

ELEZIONI 2013

Non populismo, non false promesse buone solo in campagna elettorale ma programmi semplici, chiari, credibili.
Scarica la sintesi del programma del PD

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE IMU

Ho presentato due interrogazioni parlamentari riguardanti l'IMU.
Gli obiettivi sono far sì che, nel decreto legge che il governo sta predisponendo per il rinvio IMU, ci siano anche le abitazioni in affitto delle IACP/ALER, delle Cooperative a proprietà indivisa e delle Fondazioni, e modificare la norma riconoscendo queste abitazioni al pari delle “abitazioni principali” così come era con l'ICI.

Leggi la prima Interrogazione Parlamentare
Leggi la seconda Interrogazione Parlamentare

ANALISI STORICA E COMPARATA


SCARICA IMU: Analisi storica e comparata

VIOLENZA CONTRO LE DONNE


Sul drammatico tema della prevenzione e della lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, il Consiglio d’Europa ha già varato una convenzione due anni fa. Finalmente oggi, 27 maggio, in Parlamento se ne vota la ratifica.
È un atto fondamentale perché rappresenta il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante ed è la premessa per creare un quadro normativo completo per proteggere le donne contro qualsiasi forma di violenza. Da ex-femminista, mi emoziona vedere il mio nome sulla copertina della proposta di ratifica che ho sottoscritto.

Approfondisci il tema
Leggi la ratifica che ho sottoscritto

Titolo

Testo